Campagna di sensibilizzazione – Raccolta feci cani

Campagna di sensibilizzazione

Continua la campagna di sensibilizzazione x rendere pulito il Quartiere, faremo di tutto per spiegare ai cittadini residenti del Quartiere “PUPULU” in particolare a quelle persone che possiedono un cane, (amico), l’importanza di pulire i luoghi pubblici dalle feci dei proprio amico (cani). Soprattutto nel centro storico la situazione è ormai giunta al limite e ormai non è solo un problema igienico – sanitario, ma anche di costi di pulizia che ricadono sulla collettività.

 

L’argomento che si affronta rappresenta uno dei temi più “spinosi” della pacifica convivenza tra i cittadini. E ci riferiamo  alla collettività nel suo insieme, perché chi non raccoglie le deiezioni del proprio cane arreca danno a tutti, amanti o meno degli animali, possessori o meno di un animale.
L’obbligo di raccogliere le deiezioni del cane è stato accolto da tempo nella legislazione del nostro Paese, grazie a numerose ordinanze del Ministero della Salute in materia di gestione dei cani. Uno dei provvedimenti  attualmente in vigore, è costituito dall’ Ordinanza del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali del 3 marzo 2009 , intitolata “Ordinanza contingibile ed urgente concernente la tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani” (pubblicata in Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 68 del 23 marzo 2009).
In particolare ai sensi dell’articolo 2, comma 2, punto 4 “è fatto obbligo a chiunque conduca il cane in ambito urbano raccoglierne le feci e avere con sé strumenti idonei alla raccolta delle stesse”.
Quindi la raccolta delle feci non è solamente un dovere civico ed un’espressione del buon senso, ma rappresenta un vero e proprio obbligo giuridico imposto a tutti i cittadini che a qualunque titolo conducano a spasso un cane.

Buona vita a voi e ai vostri animali!

Reggente Quartiere PUPULU

Armando Schillaci

Unable to display PDF
Click here to download