Manifestazione S.Cuore Consuntivo 2012

Le Mani/feste/azioni, nascono per cercare di ricostruire la solidarietà tra le persone che abitano uno stesso quartiere e quindi hanno le stesse esigenze e gli stessi bisogni. Per questo motivo sono state create questo tipo di Feste di quartiere. E’ stata una festa per tutti e di tutti, un’occasione per creare insieme uno spazio, rivolto a tutte le età, con momenti culturali di ampio respiro.

È un’opportunità per chi abita nel centro storico, e non solo, di trascorrere dei pomeriggi all’aperto e vivere le vie Vittorio Emanuele e la via Colombaia, ambienti carucci e da vivere non nella frenesia di percorrerli con la macchina ma viverli a dimensione umana e non freneticamente, con una nuova partecipazione volta alla conoscenza, guardando con un occhio più attento alle cose belle che ci circondano e alla promozione dei contatti sociali. E’ sicuramente uno dei quartieri più antichi e pittoreschi di Enna, in pieno centro cittadino. E’ una sorta di villaggio dalle sembianze “presepiali”, sviluppatosi in altezza, sfruttando la naturale pendenza, in cui si respira un’atmosfera d’altri tempi. In questo scenario caratteristico e dal sapore familiare, si è svolta la Festa di Quartiere e del S-Cuore . Il tutto è nato dall’ingegno degli abitanti e della Confraternita di realizzare una manifestazione che avesse un tono diverso dalle altre manifestazioni Cittadine, cioè a misura di quartiere; riappropriandosi e vivendo tre giorni diversi respirando l’aria della festa che ha coinvolto tutti.

Sono stati giorni meravigliosi di non stop con le tante iniziative messe in campo, riscuotendo un grande consenso da parte di tutta la cittadinanza. SI è andati in un crescendo continuo di pubblico per la via Vittorio Emanuele e Via Colombaia, dai 700 circa visitatori di giovedì ai 1500 circa di sabato. E’ opportuno precisare che, a differenza della maggior parte delle feste e delle sagre che si svolgono un po’ ovunque, qui non esiste il catering: tutto è stato rigorosamente preparato dai ragazzi della Confraternita e dalle massaie del Quartiere. Nulla è scontato: tutto dipende dall’inventiva degli uomini dell’organizzazione, abbellendo il Quartiere “PUPULU” rendendolo ancora più accogliente, e dalle sapienti mani delle massaie, nel preparare pietanze che hanno basato il loro successo nel loro essere semplici e quotidiane, e che unisce le generazioni e resiste all’incuria del tempo e degli uomini. Il tutto per mantenere viva una tradizione che altrimenti che sarebbe perduta e quindi sconosciuta alla generazioni future.

Comitato di Quartiere “PUPULU” ARMANDO SCHILLACI Enna 18 Giugno 2012